mercoledì 5 aprile 2006

Una delle più grandi delusioni...

Spero solo che si fermino qui... mi hanno un po' deluso... principalmente io comprerei un mac non tanto per un fattore estetico (anche se mi attira parecchio) ma per MacOsX... e ci deve girare SOLO macOsX o qualche os open come linux o bsd... ma non windows vi prego!

Per capire di cosa stò parlando... cliccate qui

Apple Tornate Indietro!

Don't go to the dark side of the source!

Apple ricordate! "Think Different!"

Ciao Piero

10 commenti:

  1. io ho un'idea !!! .. buttiamogli contro l'armata di cloni della Repubblica !

    RispondiElimina
  2. piero.bozzolo6 aprile 2006 12:34

    Con Hoby Wan Kenoby che cerca di spegnere i computer della morte nera.... (erano tutti apple)

    RispondiElimina
  3. Piero: cerca di ragionare. E' una mossa pragmatica, punto e basta. Per motivi di lavoro (io in primis) purtroppo windows è una bestiaccia con cui bisogna molte volte convivere. Prima mille madonne con virtual pc, adesso qualcosa di funzionante.

    E comunque bootcamp serve anche per bootare Linux, non solo per le finestre.

    -- M

    RispondiElimina
  4. piero.bozzolo6 aprile 2006 20:20

    I effetti hai ragione (forse stavo ragionando senza coprocessore matematico....)
    Oltretutto, questo permettera' di utilizzare sw, presente solo per windows, a velocita' ottimali.
    Credo inoltre che bootcamp rallentera' tutti i tentativi di hacking di win per farlo girare su mac (rendendo win ancora piu' instabile e inusabile)...

    RispondiElimina
  5. Mi fa piacere che l'apple abbia deciso di "aprirsi"...

    Ma siceramente non penso che questa decisione sia stata presa perchè il caro steve si sia fatto un bell'esame di coscienza...

    Anzi, avrà capito che facendo in questo modo gli si presenta la possibilità di aumentare le vendite....

    Beato lui...

    Cmq non comprerò mai un mac... Con i soldi che costano...

    RispondiElimina
  6. Surricani/Peppe: prendi per esempio il MacBook Pro. Cerca tra i vari produttori qualcosa di vagamente paragonabile.
    Non c'è molto con tutte le varie chicche (scocca in alluminio, ottima durata della batteria, processore core duo, skvideo ati x1600, sudden motion sensor, connettore magsafe anti-sbadato, tastiera retroilluminata autoregolante, illuminazione del display automatica a seconda della luce di ambiente) che ti vengono date dal prodotto Apple. E i costi, sono lì.

    Che poi un normale portatile faccia tutto ciò di cui puoi avere bisogno, questo è un altro discorso...

    -- M

    RispondiElimina
  7. piero.bozzolo7 aprile 2006 15:28

    Proprio per i motivi che Moreno ha appena esposto avrei l'intenzione di prendere un bel Mac il mese prossimo!

    Un hardware interamente progettato dal produttore, come vuole lui e non legato a degli standard dimesionali come atx che impogono di certo alcune restizioni, e' questo che differenzia i Mac da un'altro pc.

    Oltretutto vengono applicate anche tecnologie nuove, che sui pc verranno utilizzate chissa' quando... (EFI per esempio)

    RispondiElimina
  8. La domanda è: ma ne abbiamo veramente bisogno di tutte quelle cose? Sono fronzoli che costano cari..

    >Un hardware interamente progettato dal produttore, come vuole lui e non legato a degli standard dimesionali come atx che impogono di certo alcune restizioni...

    Ma il produttore così facendo si crea dei propri standard e crea nuove restrizioni...

    Il problema non è risolto in questo modo... Se facessero tutti così... si tornerebbe al punto in cui ogni venditore si creava uno standard...

    RispondiElimina
  9. piero.bozzolo7 aprile 2006 23:16

    >La domanda è: ma ne abbiamo veramente bisogno di tutte quelle cose?
    Magari non di tutte, ma molte cose nei pc vengono acquistate successivamente, predi esempio la webcam.
    E' vero di certe cose se ne puo' fare a meno, come il connettore ACAD magnetico che sis stacca in caso di sbalzi di tenzione o se qualcuno lo tira con veemenza... ma sicuramente prima o poi risulteranno utili... soprattutto a chi utilizza i portatili per lavoro e non per far occupare meno spazio sulla scrivania

    >Ma il produttore così facendo si crea dei propri standard e crea nuove restrizioni…

    Non credo che sia cosi', il fatto che un produttore si progetti da se' i propri standard viene limitato solo dalla sua fantasia...

    >si tornerebbe al punto in cui ogni venditore si creava uno standard…
    Forse non sarebbe cosi' male... comunque i pc apple per esempio hanno sempre utilizzato dei loro (non) standard, eppure una certa interoperabilita' con gli altri sistemi esiste (ad esempio ci gira linuz)

    RispondiElimina
  10. Devo dire, sono rimasto colpito anch'io... Concordo comunque con Moreno (post n.3), si tratta solo di guardare in faccia alla realtà. Poi da tutti i discorsi pro/contro windows mi astengo (come discutere su chi ti deve mangiare nella fossa dei leoni..). L'importante è che giri l'interfaccia con l'AS.. :-)

    RispondiElimina